Votazioni nei seggi elettorali accessibili alle persone con disabilità

Le Commissioni elettorali distrettuali, sulla base dell’art. 79, comma a, designano i seggi elettorali accessibili alle persone con disabilità. Per gli elettori che desiderano votare nei detti seggi elettorali e sono iscritti nella lista elettorale di tali seggi (i cosiddetti “seggi elettorali locali”), non c'è bisogno di informare la Commissione elettorale distrettuale.

Se gli elettori desiderano votare presso un seggio in cui non sono iscritti nelle liste elettorali (indipendentemente dal distretto in cui si trovi il seggio), devono comunicare la loro intenzione alla Commissione elettorale distrettuale nel cui territorio sono iscritti nelle liste elettorali, non più tardi di tre giorni prima del giorno delle elezioni.

Nei seggi elettorali che le Commissioni elettorali distrettuali hanno designato come seggi elettorali accessibili alle persone con disabilità sarà consentito di votare con un dispositivo di voto. La decisione sui seggi elettorali idonei verrà adottata dalla Commissione elettorale nazionale.

L’elenco dei seggi elettorali accessibili alle persone con disabilità e dotati di dispositivo di voto sarà pubblicato sul sito web della Commissione elettorale nazionale al momento della preparazione delle elezioni o del referendum.

 

MODALITÀ DI VOTO PER PERSONE CON DISABILITÀ – INFORMAZIONI GENERALI

Gli elettori con disabilità possono votare nei seguenti modi:

 

  1. NEI SEGGI ELETTORALI ACCESSIBILI ALLE PERSONE CON DISABILITÀ

Per gli elettori che desiderano votare nei detti seggi elettorali accessibili alle persone con disabilità e sono iscritti nelle liste elettorali di tali seggi (i cosiddetti “seggi elettorali locali”), non c'è bisogno di informare la Commissione elettorale distrettuale.

Se gli elettori desiderano votare presso un seggio accessibile alle persone disabili in cui non sono iscritti nelle liste elettorali (indipendentemente dal distretto in cui si trovi il seggio), devono comunicare la loro intenzione alla Commissione elettorale distrettuale nel cui territorio sono iscritti nelle liste elettorali. Gli elettori devono inviare tale avviso al più tardi entro tre giorni prima del giorno delle elezioni.

Se l’elettore è registrato nelle liste elettorali per il territorio di un seggio accessibile alle persone con disabilità, non può scegliere un altro seggio elettorale accessibile alle persone con disabilità.

L’avviso può essere trasmesso tramite il modulo pubblicato sul sito www.dvk-rs.si (modulo: Obr.06). L’avviso può essere trasmesso per corrispondenza, fax o e-mail (all’indirizzo della Commissione elettorale distrettuale). Eccezionalmente è possibile trasmettere l’avviso anche per telefono con l’elettore che deve indicare il nome e il cognome, l’anno di nascita, l’indirizzo di residenza permanente, il numero del documento di identità e il numero di telefono.

 

  1. PRESSO SEGGI DOTATI DI SPECIALE DISPOSITIVO DI VOTO

Per gli elettori che desiderano votare nei detti seggi elettorali dotati di uno speciale dispositivo di voto e sono iscritti nelle liste elettorali di tali seggi (i cosiddetti “seggi elettorali locali”), non c'è bisogno di informare la Commissione elettorale distrettuale.

Se gli elettori desiderano votare tramite lo speciale dispositivo di voto presso un seggio in cui non sono iscritti nelle liste elettorali, devono comunicare la loro intenzione alla Commissione elettorale distrettuale, nel cui territorio sono iscritti nelle liste elettorali, non più tardi di tre giorni prima del giorno delle elezioni, cioè fino al 22 marzo 2014.

Trasmettono l’avviso alla Commissione elettorale distrettuale secondo le modalità previste nel punto 1.

 

  1. CON L’AIUTO DI UN’ALTRA PERSONA

Ogni elettore ha il diritto di portare con sé una persona che lo aiuti a compiere la votazione o a consegnare la scheda, se presenta disabilità fisiche che non gli consentono di farlo da solo.

 

  1. VOTAZIONE DAVANTI ALL’EDIFICIO IN CUI SI TROVA IL SEGGIO ELETTORALE

Se il seggio non è accessibile alle persone con disabilità, l’elettore disabile può votare anche in modo che il Comitato elettorale esegua la votazione davanti all’edificio in cui si trova il seggio elettorale, cioè in modo che due membri del Comitato elettorale consegnino la scheda elettorale e la busta in cui si inserisce la scheda elettorale compilata all’elettore davanti all'’edificio in cui si trova il seggio. Quando l’elettore vota, si annota tale modalità di voto accanto al nome e cognome del votante nelle liste elettorali e inserisce la scheda elettorale nell’apposita urna.

 

  1. TRAMITE DISPOSITIVO PER I NON VEDENTI E GLI IPOVEDENTI

I comitati elettorali hanno nei seggi elettorali un dispositivo di voto progettato per gli elettori non vedenti e ipovedenti (stampo), mediante il quale si facilita il voto a tali elettori.

 

L’elenco dei seggi elettorali accessibili alle persone con disabilità e dotati di dispositivo di voto sarà pubblicato sul sito web della Commissione elettorale nazionale al momento della preparazione delle elezioni o del referendum.